Giu
20

Mario Orfeo in Rai: un pericolo per Matteo Renzi. Intervenga Anzaldi!  

Il neo direttore generale della Rai, Mario Orfeo, ha ingaggiato, già dal giorno in cui ha assunto la carica, una perniciosa azione demolitrice contro il ri-segretario del Pd, Matteo Renzi.Continua a leggere …



Giu
15

Ma davvero l’11 giugno è rinato il bipolarismo? 

Tra le tante analisi trovo brutale ma a suo modo centrata quella del giornale dell’Umbria: La Caporetto democratica. Si tratta solo di uno spicchio dei nove milioni di italianiContinua a leggere …



Giu
14

Da Macron a Renzi: che differenza!  

La straordinaria vittoria di Macron ha superato di molto le incertezze e le aspettative della vigilia. Il suo commento è stato lapidario e divertente: “troppa grazia sant’Antonio” Continua a leggere …



Giu
13

Perché la corsa ad elezioni anticipate non paga: né a Londra né a Roma  

Le elezioni, garanzia irrinunciabile di una vita civile rispettosa gli uni degli altri, possono sempre riservare sorprese. Se le forze politiche non sanno ascoltare e sforzarsi costantemente di comprendere le difficoltà e i problemi Continua a leggere …



Giu
09

Quel pasticciaccio elettorale di via Sant’Andrea delle Fratte  

Dispiace di dover dissentire da Marco Travaglio, ma questa volta Giorgio Napolitano ha ragione (anche contro… se stesso). In sostanza l’ex presidente della Repubblica – assumendo una posizione in stridente contrasto con quella che assunse tre ani fa, quando portò a Palazzo Chigi Matteo RenziContinua a leggere …



Giu
08

Terrorismo “fai-da-te” di “lupi solitari” in franchising 

Non passa giorno ormai che in qualche parte del mondo non si verifichi un episodio di terrorismo. Ci riferiamo – a parte quelli che hanno provocato stragi di proporzioni impressionantiContinua a leggere …



Giu
05

Gli egoismi contrapposti nella frenesia del “tedeschellum”  

In una fase angosciosa e a rischio con le frenesie di queste ore, restiamo il paese in cui ha sempre troppo pesato un utilizzo superficiale e strumentale della grande lezione di Machiavelli, Continua a leggere …



Giu
03

AL VOTO! AL VOTO! MA PERCHÈ?

Nel teatrino della politica italiana si sta svolgendo una commedia, che per benevolenza definiremo surreale, con commedianti, travestiti da politici, che ripetono ossessivamente che “gli italiani vogliono andare a votare” Continua a leggere …



Mag
31

E se i profughi fossero un affare per l’Isis? 

Sia pur usando il condizionale e un lessico dubitativo, ma in fondo ammettendo finalmente ciò che i nostri servizi segreti sapevano da tempo, come i nostri ministri, alla fine il governo ha dovuto ammettere la veritàContinua a leggere …



Mag
30

E dopo le incertezze di Taormina è proprio il caso di pensare ad elezioni anticipate?  

Mai scenario di un vertice è stato più suggestivo e straordinario. Anche per evocare i più gravi problemi dell’umanità di fronte a quello splendido mare triste teatro della questione sempre più angosciante dei migranti e delle morti nel Mediterraneo Continua a leggere …



Pagina 1 di 5712345...1015...Ultima »