BLOG : La voce di quasi tutti

Dic
05

Personaggi

Conosco un sacco di persone che fanno nulla o poco più di cose NORMALI e quando le senti sembrano facciano la costruzione del Burj Al Arab (vela di Dubai) dalla mattina alla sera in un giorno per tutti i giorni. E sono sempre trapelate, affannate, che lavorano solo loro e vivono col fiatone perché prendono due metropolitane e…



Mag
14

Hannelore Kraft: la “Landesmutter” che fa tremare Angela Merkel

“Questo è un messaggio chiaro per Berlino”. Sono le prime parole prounciate da Hannelore Kraft, la vincitrice del turno elettorale nel Land del Nordreno-Westfalia che, a capo dei socialdemocratici dell’SPD, ha raccolto circa il 40% dei voti, sbancando i seggi e candidandosi a sfidante di Angela Merkel alle prossime elezioni nazionali.



Mag
07

Thomas Hollande: il figlio “normale” onnipresente al fianco del papà

“Papa, félicitacions“. La voce è rotta dall’emozione mentre Thomas Hollande chiama con il suo iPhone il papà François, appena diventato il settimo presidente della Quinta Repubblica francese. Il ragazzo è stato il vero animatore della campagna elettorale di Hollande, anche quando non ci credeva nessuno.



Mag
07

François Hollande, un uomo “normale” all’Eliseo

François Gérard Georges Hollande è il settimo presidente della Quinta Repubblica di Francia e dopo 17 anni riporta i socialisti all’Eliseo. Ha battuto Nicolas Sarkozy, l’uomo della “Francia forte”. Lui, l’uomo “debole”, sul quale nessuno voleva scommettere solo qualche mese fa, deciderà il destino dei francesi per i prossimi cinque anni.



Apr
13

Titanic, il capitano Edward J. Smith: vita (e morte) di un vero “lupo di mare”

Edward J. Smith era un marinaio e un capitano. Nasce nel 1850 nello Staffordshire, in Gran Bretagna, e muore il 15 aprile del 1912 sulla “sua” nave, il Titanic. Figlio di un vasaio-ceramista, il capitano Smith ha assistito impotente all’inabissamento della nave più grande del mondo, spaccata proprio come fosse un vaso di ceramica, dall’impatto con un…



Mar
17

George e le popolazioni del Sudan: una lunga storia d’amore

Da seducente dottore dei bambini nella serie televisiva E.R. a star di Hollywood in manette. La vita di George Clooney è segnata da una parte dal cielo stellato dei suoi successi cinematografici, e dall’altra dalla terra sporca di sangue dell’impegno civile. Il suo amore per le “genti” del Sudan inizia nel 2006, e non è ancora finito…