BLOG : La voce di quasi tutti

Ott
09

La destra mai tanto forte e mai tanto ininfluente

Mi ricordo sempre di uno sketch di Corrado Guzzanti su Bertinotti. Era il tempo in cui Rifondazione Comunista veleggiava sull’8% ed era fondamentale per i governi di centrosinistra presieduti da Prodi. Nello sketch si vedeva un Bertinotti festaiolo che voleva stare all’opposizione ad ogni costo, Sorgente: La destra mai tanto forte e mai tanto ininfluenteContinua a leggere …



Ott
06

Grillo, Giorgetti e quell’insostenibile voglia di Dc. Parla Paolo Mieli  

Altro che sovranisti. Da Grillo a Salvini, è partita la corsa silenziosa ad accaparrarsi l’elettorato democristiano (e il Ppe). Parla Paolo Mieli, ex direttore del Corriere della Sera, e spiega perché l’ago della bilancia è a Berlino, nella Cdu del dopo-Merkel. Cinque Stelle? Casaleggio non avrà la meglio Sorgente: Grillo, Giorgetti e quell’insostenibile voglia di Dc. Parla Paolo Mieli – Formiche.netContinua a leggere …



Ott
05

Di cosa ci siamo occupati: settembre 2020 

L’appuntamento mensile per aggiornare lettori, community e sostenitori sulle nostre iniziative. Un modo per raccontare meglio e di più le attività della fondazione openpolis. Sorgente: Di cosa ci siamo occupati: settembre 2020 – OpenpolisContinua a leggere …



Set
30

Le dimensioni del voto e le sfide per i partiti.  

Cosa indica il risultato dell’ultima chiamata alle urne? Le persone cercano un progetto di risollevamento e cambiamento complessivo del Paese e della sua economia. In Italia c’è fame di futuro. Sorgente: Continua a leggere …



Set
28

Dal 5G (senza cinesi) al Mes, così il Pd detta la linea. Parla il Sen. Nannicini  

Parla il senatore dell’area riformista del Pd. I Cinque Stelle hanno ricevuto un Sì al referendum sul taglio, ora devono dirne qualcuno in cambio. Si parte dal 5G al riparo dalle aziende cinesi e il Clean networks Usa. Poi il Mes, i decreti Salvini, la riforma elettorale… Sorgente: Dal 5G (senza cinesi) al Mes, così il Pd detta la linea. ParlaContinua a leggere …



Set
24

Perché Mattarella ha richiamato all’ordine governo e parlamento  

La scorsa settimana il presidente della repubblica Sergio Mattarella ha dato il suo via libera alla legge di conversione del Decreto semplificazioni. Infatti, ogni decreto legge emanato dal governo deve essere convertito dal parlamento entro 60 giorni dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale. Pena, la sua nullità. Sorgente: Perché Mattarella ha richiamato all’ordine governo e parlamento – OpenpolisContinua a leggere …



Set
15

Non rassegnamoci ad un parlamento irrilevante  

Dopo la pausa estiva, la stagione politica ricomincia con 2 appuntamenti elettorali: le elezioni regionali, in 7 regioni, e il referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari. Sorgente: Non rassegnamoci ad un parlamento irrilevante – OpenpolisContinua a leggere …



Set
05

Il contratto con il M5S è da rivedere. I paletti di Alessandro Alfieri (Pd)  

Non un’alleanza, ma un contratto che va rivisto dopo le regionali, comunque vada. Alessandro Alfieri, senatore del Pd in Commissione Esteri, legge la road map del governo Conte bis e dice: si giocherà tutto sul Recovery Fund. Sorgente: Il contratto con il M5S è da rivedere. I paletti di Alessandro Alfieri (Pd) – Formiche.netContinua a leggere …



Ago
29

LA COSTITUZIONE E L’ASINO DI BURIDANO  

Pensandoci e ripensandoci mi sento un asino, ma non un asino qualunque: l’asino che occupa un posto di rilievo nelle dotte discussioni medievali sul libero arbitrio: l’asino di Buridano. Continua a leggere …



Lug
30

Magia del Covid. L’uso politico della sanità secondo Rotondi  

L’uso politico della sanità è stato ben riflettuto. Il governo Conte ci ha costruito sopra la sopravvivenza, De Luca la sua rimonta sul mite Caldoro, Zaia la sua mossa del cavallo sulla leadership della Lega. Continua a leggere …