BLOG : La voce di quasi tutti

Giu
08

La giostra dei social network sta trasformando i cacciatori in prede 

I leader politici hanno milioni di follower sui social; d’altro canto, però, oggi più che mai leading is following, perché chi è alla guida di un paese è costretto a inseguire con affanno le corse zigzaganti dell’opinione pubblica, interrogando i sondaggi come libri augurali. Continua a leggere …



Feb
28

Saliscendi nel gradimento dei politici e nelle intenzioni di voto: male per Salvini, bene per Conte e la Meloni

Tra i sondaggisti – lo ricordiamo sempre – è difficile trovare perfette identità di rilevazioni, ma le tendenze, in genere, coincidono. Oggi prendiamo in considerazione l’ultima di Demos&Pi per Repubblica. E poiché la riforma della prescrizione è l’argomento più dibattuto nella settimana va rilevato che i favorevoli alla riforma Bonafede (che ne prevede – secondo alcuni i casi…



Lug
13

Da un vecchio articolo….

E’ troppo bella questa esposizione del G. CALAFATI, Professore associato di “Economia applicata” nella Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” dell’Università Politecnica delle Marche ; a un suo sito interessante : http://calafati.econ.univpm.it/nuove.html . Buona lettura…. IL COMICO E IL GIORNALISTA – di Antonio G. Calafati Ho letto che è uscito dal “discusso limbo del virtuale”. Ho letto “che sta imboccando a tutta velocità una strada assai trafficata e…



Mag
20

Pensioni, contrari anche molti che dissero sì al taglio



Ott
11

“Così le cosche si vendono ai politici”

Soldi ma soprattutto appalti, favori, promesse politiche. Si inizia con qualche incontro a ristorante, magari davanti a una cena a base di pesce fresco e champagne – il genere preferito dai boss – e si conclude con un brindisi di augurio che suggella un patto. Nel mezzo, il sostegno durante il periodo pre-elettorale, con uomini di riferimento…



Set
04

« Nel bene o nel male, purché se ne parli »

Questo è il principio cardine, sul quale i nostri politici vivono e sopravvivono ; l’importante far vedere che ci sono ed esistono, la loro caccia spasmodica ad un ritaglietto mediatico e come la dose per non cadere in crisi d’astinenza visiva. Chi ne fa ha fatto un uso massiccio, da overdose, è stato ed è il ‘cavalier…



Lug
24

« Onorevole di che ! »

Prendendo in prestito il titolo di una trasmissione su Raiuno di Alberto Puliafito, ma variato in : “Onorevole di che!”, potrebbe essere già un mezzo di vedere le preferenze della rete sui vari personaggi della casta degli onorevoli. Visto che si stanno spremendo le meningi per rifare la legge elettorale, per giustamente sopprimere…



Lug
23

« Mattinale della politica »

Se si scorrono i vari quotidiani, rigorosamente in rete vista la crisi anche un euro è troppo, è un leggere di cronaca giudiziaria che coinvolge politici e personaggi delle varie istituzioni vedi Regioni, Provincie ect. Quel famoso monito, di grillina memoria, di avere un parlamento e suoi accessori puliti lettera morta ; anzi diventa quasi una nota di merito, ancor più sSe con i legulei giusti si…



Apr
04

« I padri padrone dei partiti »

Ai tempi antichi, quelli che definiscono I Repubblica errando misconoscendo la nostra costituzione, i partiti erano una identità politica ben definita o meglio “in Italia si può parlare di partiti politici moderni a partire dal 1892, quando viene fondato il Partito Socialista Italiano. Sino a quel momento i principali raggruppamenti politici del paese, la Destra storica e la Sinistra storica, non erano classificabili come partiti, ma semplici…



Mar
23

« Bulimia mediatica e catodica »

Ormai gli emuli di B impazzano su i media e le reti televisive, saltellando tra un articolo, intervista, comparsata nei talk show ; ogni mezzo è utile per far sapere ch’esistono; ma a volte scadono in espressioni poco consone, o atteggiamenti di dubbio gusto. Tra i tanti lo scontro tra ‘Ciccio Bello’ (Rutelli) e la giornalista Lucia…