Giu
08

Demirtas, chi è il curdo che fa paura a Erdogan

13 gli anni al governo senza opposizione per Recep Tayyip Erdogan. 13% la percentuale di voti che permettono per la prima volta nella storia della Repubblica turca l’ingresso in Parlamento dei curdi. Persino i numeri indicano che la nemesi del sultano Erdogan viene dai territori del Sud-Est e ha nome e cognome: Selahattin Demirtas. […]… Continua a leggere …



Mar
31

Turchia, la vittoria di Erdogan non fa bene alla democrazia

Il gran “sultano” Recep Tayyip Erdogan ha vinto la sua ultima battaglia. Nelle elezioni amministrative, un vero e proprio referendum sulla sua tenuta al governo della Turchia, il premier ha preso il 45.6% […] Continua a leggere …



Mar
28

Turchia, Erdogan chiude Youtube e apre ai qaedisti

Domenica 30 marzo si aprono le urne in Turchia. 52 milioni e mezzo di elettori si recheranno alle urne in 81 province e 919 circoscrizioni, ma per il Paese della Mezzaluna […] Continua a leggere …



Gen
24

Armenia: Parigi punisce chi nega il genocidio e Ankara promette vendetta

Il senato francese ha approvato la legge che punisce il negazionismo del genocidio armeno del 1915-1917 (morirono circa 1 milione e 500 mila armeni, uccisi dai militari della Gioventù turca) e ad Ankara esplode la rabbia. Il premier Erdogan fa sapere che entro oggi la Turchia adotterà nuove misure contro Parigi, per reagire allo schiaffo del Parlamento…



Dic
13

Uomo dell’anno: per i lettori di Time Erdogan batte Messi

Recep Tayyip Erdogan batte Lionel Messi. Il premier turco, arrivato al terzo mandato, per i lettori della rivista Time è l’uomo dell’anno e ha sbaragliato tutti gli altri big, a cominciare da Barack Obama, arrivato decimo e superato da Silvio Berlusconi (ottavo posto). I turchi si sono scatenati e con 122.928 hanno incoronato il vincitore della competizione…



Ott
28

Tunisia: gli islamici vincono ma non stravincono. E assicurano: “Saremo tranquilli” – L’ANALISI

Come da pronostico Ennahda ha vinto le elezioni in Tunisia. Il partito islamico guidato da Rachid Gannouchi si è aggiudicato più del 40% dei consensi. Una vittoria importante dopo elezioni dal sapore storico. Ma anche una vittoria non a valanga, e questo rassicura gli osservatori che temevano lo strapotere di gruppi islamici a rischio di radicalizzazione. I…



Ott
24

Terremoto in Turchia: più di 200 i morti, mentre si continua a scavare tra le macerie

In Turchia sono momenti drammatici. Le squadre di soccorso scavano freneticamente nell’area di Van, squassata dal devastante terremoto che ha colpito la regione a Est del Paese, a pochi chilometri dal confine con l’Iran. Finora sono 217 i morti accertati, ma se ne temono più di 1.000. Israele offre il suo aiuto, ma Ankara risponde “no, grazie”…



Set
21

Turchia: torna l’incubo del Pkk. Doppio attentato, 8 morti

Due attacchi in un giorno: ad Ankara un’autobomba fa 3 morti e 34 feriti, dei quali tre versano in gravi condizioni. In serata a Siirt, nel sud est della Turchia, un altro attentato uccide 4 donne e uno studente. L’incubo del Pkk torna a farsi sentire nel Paese della Mezzaluna. Poco prima dell’incontro alla Casa Bianca tra…



Set
15

Libia: Cameron e Sarkozy da oggi in visita a Tripoli. Mentre la guerra va avanti

Viaggio lampo di Nicolas Sarkozy e David Cameron in Libia. Il presidente francese e il premier britannico, affiancati dai rispettivi ministri degli Esteri, incontreranno il leader del Comitato nazionale di transizione (CNT) di Bengasi. Ma la pace in Libia è ancora lontana. Il capo dei ribelli, Mustafa Abdul Jalil, ha assicurato che i due leader e tutti…



Pagina 1 di 11