BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Mar
01

« Teatrino politico con pupi e pupari »

C


ontinuano i vecchi tatticismi della preistorica politica DC/Pci, invece di mettersi intorno ad un tavolo discutendo su qualcosa di veramente costruttivo, si lanciano messaggi stile pizzini, colorite espressioni da camalli. oppure si arroccano su posizioni indifendibili.
Fare imposizioni e continuare sulla strada del populismo, non risolve alcun problema, anzi si presta ad essere usata dal Pdl come merce di scambio ; se si ha a cuore le sorti del paese basta chiacchiere ma far vedere i fatti in cui i programmi convergono.
Mantenere in vita il “sobrio” governo Monti per far le riforme e ritornare alle urne, è solo una vigliaccata nei confronti degli elettori che volevano un cambiamento ; peggio ancora fare alleanze contronatura per mercimonio.
Sul canovaccio dichiarato da Bersani :
« Mercoledì prossimo in direzione mi assumerò la responsabilità di formalizzare la proposta di un governo di cambiamento che segnali in modo netto il cambio di fase con sette otto punti programmatici. Il primo l’Europa. Voglio che il prossimo governo ponga una questione dirimente: l’austerità da sola ci porta al disastro…Il secondo tema è quello sociale. Il disagio è troppo forte, i comuni devono poter aprire sportelli di sostegno, bisogna sbloccare i pagamenti delle Pubblica amministrazioni…Il terzo tema è la democrazia. Il nuovo governo deve immediatamente dimezzare il numero dei parlamentari, abbattere gli stipendi , varare leggi che regolino la vita dei partiti, che inaspriscano drasticamente le norme anti corruzione e regolino finalmente il conflitto d’interesse. »
Credo che ci siano molte convergenze, e farebbero bene tutti a riflettere su un pensiro berlingueirano : “Ci si salva e si va avanti se si agisce insieme e non solo uno per uno”.

OkNotizie

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*