BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
29

Tunisia senza pace: scoppiano rivolte dopo l’eliminazione di una lista elettorale



Ancora scontri e ancora violenza per le strade della Tunisia. La rivolta è scoppiata quando l’Alta commissione per le elezioni ha escluso la lista Petition Populaire, togliendo i seggi in Assemblea costituente ai candidati che se li erano aggiudicati dopo le prime elezioni democratiche dell’epoca post Ben Alì.
La Tunisia non trova pace. Dopo la festa democratica celebrata nel fine settimana, che ha visto un’affluenza record ai seggi per le prime elezione libere nel Paese che è stata la culla della Primavera araba, ci sono stati nuovi scontri e violenze per le strade di molti villaggi dell’entroterra. In migliaia hanno protestato contro la decisione della Commissione elettorale che ha tolto i seggi alla lista Petition Populaire, motivando la decisione con il fatto che molti dei suoi candidati sono stati nei ranghi dell’ex raìs Ben Alì. Le proteste avavno già preso piede a Tunisi, ma in maniera pacifica.



Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*