BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Gen
22

UN RE SUL PULPITO di Stefano Clerici

L’Altro Quotidiano, Ora di punta

ORA DI PUNTA


Con le lacrime agli occhi e il dolore nel cuore, il Cavaliere ha deciso di chiedere ad alcuni suoi fedelissimi l’estremo sacrificio. Nel prossimo Parlamento, per sua sovrana sentenza, non ci sarà più posto per Marcello Dell’Utri, né per Claudio Scajola, né per Nicola Casentino, né per altri malcapitati in guai giudiziari più o meno gravi. Come la vogliamo definire questa apparentemente difficile, sofferta e tormentata esclusione dalle liste Pdl di persone considerate “impresentabili”? Una farsa? Una vicenda surreale? Una sceneggiata?
Perché certo fa impressione il fatto che a decidere sull’onestà e la “purezza” dei candidati sia proprio il “re degli inquisiti”, il più chiacchierato e il più indagato uomo politico degli ultimi vent’anni. Vale a dire il meno presentabile di tutti: il cavalier Silvio Berlusconi. Buona parte dei “defenestrati” ha cercato di far buon viso a cattivo gioco e, molto obtorto collo, hanno risposto ancora una volta “Obbedisco”. Quando, se solo avessero un po’ di dignità e d’amor proprio, dovrebbero solo rispondere: “Ma senti un po’ da che pulpito viene la predica”.
Comunque, stiano tranquilli gli elettori del Pdl. Tra i “presentabili” troveranno ancora Denis Verdini (sotto inchiesta per truffa), l’ex ministro Raffaele Fitto (per il quale proprio ieri i magistrati hanno chiesto una condanna a 6 anni di carcere per il reato di corruzione), e, clamorosa new entry, Augusto Minzolini. l’ex “direttorissimo” del Tg1, il quale correrà per il Senato in Liguria, secondo in lista solo al suo “padrone” Silvio Berlusconi. Lo stesso Minzolini che è sotto processo per peculato, con l’accusa di aver usato la carta di credito dell’azienda pubblica Rai (che si è costituita parte civile), un po’ come certi tesorieri usavano a scopi personalissimi i fondi pubblici destinati ai partiti. Ma che ci volete fare? Così ha deciso il “re degli inquisiti”.

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*