Errore 404 - Pagina non trovata

Spiacente, ho cercato ovunque ma la pagina che cerchi non la trovo, forse è inesistente!

Se hai seguito un link da un altro sito, forse ho rimosso o rinominato la pagina che cercavi. Ti consiglio di provare a cercare la pagina:

Risultati consigliati

Ho effettuato per te una ricerca con il termine . Guarda tra i risultati se trovi ciò che stai cercando...

  • Caricometro, la tripletta di Paola De Micheli 

    Deputata, sottosegretario e ora commissario straordinario alla ricostruzione. La politica emiliana del Partito democratico nel corso della XVII legislatura ha lentamente conquistato la scena. Torna il tema dell’incompatibilità fra cariche di governo e il mandato parlamentare. Media 3.00 su 5

  • Tra i due litiganti la terza gode?  

    La gara tra Berlusconi e Salvini per la guida del centro-destra ecciterà le rispettive tifoserie ma disorienta e allontana il vasto elettorato potenziale di centro-destra. A spingere i due verso l’alleanza è l’odore della vittoria e il realismo dei numeri, ma a spingerli in direzione opposta c’è non solo l’indole dei due leader Media 3.00 su 5

  • Le riflessioni di Gianni Di Quattro

    A riflettere sul discorso di Trump all’ONU, su Di Maio possibile Presidente del Governo italiano, sulla Catalogna che vuole staccarsi dalla Spagna,sul ritorno delle ambizioni russe, sul nuovo ruolo della Cina, sulle religioni che ormai sembrano essere le uniche ideologie rimaste, sui sogni infranti dell’America Latina, sul clima che rinnega il passato e la terra che si scuote, sulla cultura ormai basata solo sui musei e qualche avventuroso tentativo figurativo senza più maestri del pensiero, sull’economia e il potere nuovi ideali grazie anche alla tecnologia che facilita dicono la vita mentre la rende banale, ripetitiva ed elitaria, si capisce che …

  • MATTARELLUM

    Media 3.00 su 5

  • Dalla rete si legge Facebook di Antonio Menna

    Non ho mai votato Cinquestelle e mai lo farò. Ma che Di Maio sia oggi il problema dell’Italia fa ridere. Dopo tutto quello che ho visto nei partiti tradizionali, da destra e da sinistra, dovrei lamentarmi della democrazia finta dei grillini? E i gruppi di potere che usano le istituzioni come cosa propria, i padri che lasciano i seggi ai figli come fossero villini di famiglia, i signori nessuno che diventano dirigenti locali e nazionali per asservita fedeltà, e incarichi distribuiti come nel fantacalcio, ad aste private tra mammasantissima, e gente che non riesce a leggere e a scrivere e …

  • PIPIE

    Media 3.00 su 5

  • Elogio del parcheggio

    Gente che ti sfonda la macchina e svanisce nel nulla. Ti alzi la mattina, anche 1 ora prima per arrivare sul posto di lavoro. Non puoi arrivare coi mezzi pubblici, perchè non tutte le zone di Roma ne sono servite e quando il tuo lavoro ti impone degli orari, non puoi rischiare. Ti alzi prima per trovare parcheggio. Si, in una città come Roma succede. Accade spesso, se non la consuetudine, che prima di trovare un parcheggio, fai 10 giri di palazzo e per non tardare nel tuo impegno, rispettare gli orari e non arrivare col fiato in gola, lo …

  • Quattro capipopolo (più uno) che imperversano sui teleschermi 

    Silvio Berlusconi non si dà pace. Evidentemente stanco di accarezzare le pecorelle salvate dal macello, che pascolano felici nel parco della sua villa (hanno preso il posto delle fanciulle delle “cene eleganti” ad Arcore, che sono ormai un ricordo) Media 3.00 su 5

  • Veneziani: “Le leggi del Governo rendono ridicole le cose serie” – Il Populista

    Da sempre un editoriale di Marcello Veneziani è un punto di riflessione, polemico, alternativo o nostalgico di un certo buon senso, ci dona un taglio molto inflessibile sulla cadenza dei costumi e la fragilità della politica liquida dei giorni nostri Media 3.00 su 5

  • Il mondo sulle spalle. Un racconto 

    Ha la gonna larga e lunga, come usano le ragazze rom. Camicia larga colorata e sulle spalle un piccolino nello zainetto di iuta che le dorme sulle spalle. Apre un grande scialle viola e si avvolge il corpo e lo annoda, mettendo in sicurezza il piccolo bebè, come fosse una “masca” Media 3.00 su 5