BLOG : La voce di quasi tutti

Mag
17

La politica ha bisogno della filosofia per reprimere le istanze autoritarie

Lo scorso 26 aprile il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha comunicato in un tweet che il suo ministro dell’Educazione, Abraham Weintraub, sta valutando l’ipotesi di tagliare i fondi alle facoltà di filosofia e sociologia del Paese per trasferirli a dipartimenti che garantirebbero un immediato ritorno al contribuente Continua a leggere …



Mag
13

Creare comunità dentro e fuori la scuola 

Abbiamo bisogno di restituire senso all’impegno di insegnanti, educatori e genitori. Abbiamo bisogno, ad esempio, di rallentare, di accompagnare bambini e ragazzi nella loro crescita senza sostituirci a loro, di imparare facendo, di creare comunità Continua a leggere . . .Continua a leggere …



Mar
05

Clima, 15 marzo in strada per il futuro 

Venerdì 15 marzo milioni e milioni di studenti e studentesse, in decine di migliaia di scuole di tutto il mondo, faranno sciopero e riempiranno le strade di cortei. Ad essi si uniranno anche molte altre cittadine e cittadini che ne condividono rabbia e obiettivi. Sorgente: Clima, 15 marzo in strada per il futuroContinua a leggere …



Feb
26

Immaginare una città educante  

Una piccola città, una rete di scuole coraggiose e un sindaco anch’esso coraggioso. Associazioni, architetti, cittadini, cooperative, mercanti e artigiani tutti coraggiosi. Queste la sceneggiatura e la scenografia minime per cominciare a costruire una città educante. Sorgente: Immaginare una città educante – Comune-info



Gen
10

Le biblioteche come punto di riferimento sul territorio  

La presenza di una rete diffusa di biblioteche pubbliche, accessibili per tutte le ragazze e i ragazzi, può dare un contributo importante nel contrasto alla povertà educativa. A maggior ragione se, come abbiamo avuto modo di raccontare Continua a leggere …



Dic
20

Quando le difficoltà economiche della famiglia portano all’abbandono scolastico  

L’abbandono scolastico non è un fenomeno indistinto. Colpisce in modo fortemente differenziato, con profonde disparità tra le diverse aree geografiche. Lo si vede a livello europeo, dove sono soprattutto i paesi dell’Europa meridionale Sorgente: Quando le difficoltà economiche della famiglia portano all’abbandono scolastico – OpenpolisContinua a leggere …



Dic
11

6 italiani su 10 non leggono. E questa politica ne è una conseguenza.

Gli italiani hanno un problema: non leggono. Il teorema “con la cultura non si mangia” è diventato la madre di tutte le giustificazioni, quindi se gli italiani scappano dai libri nessuno lancia l’allarme. Ma in realtà il quadro è ben più ampio ed è strettamente collegato alla società e alla politica. Continua a leggere …



Dic
06

Perché per una città a misura di bambino serve il verde pubblico  

Con il contributo di Tra i diritti riconosciuti di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, quello al gioco e al tempo libero è certamente uno dei più qualificanti. Perché tocca da vicino uno degli aspetti che più caratterizzano il benessere del minore Sorgente: Perché per una città a misura di bambino serve il verde pubblico – OpenpolisContinua a leggere …



Ott
30

L’abbandono scolastico è un problema serio, al sud e non solo 

Sorgente: L’abbandono scolastico è uno dei problemi più seri tra quelli che affliggono non solo il mondo della scuola, ma l’intera società italiana. I motivi per cui una ragazza o un ragazzo abbandona la scuola prima del diploma superiore possono essere diversi. Spesso incidono condizioni di marginalità sociale, che possono portare sia a una frequenza saltuaria, sia all’abbandono definitivoContinua a leggere …



Ott
25

L’abbandono scolastico è un problema serio, al sud e non solo 

L’abbandono scolastico è uno dei problemi più seri tra quelli che affliggono non solo il mondo della scuola, ma l’intera società italiana. I motivi per cui una ragazza o un ragazzo abbandona la scuola prima del diploma superiore possono essere diversi. Sorgente: L’abbandono scolastico è un problema serio, al sud e non solo – OpenpolisContinua a leggere …