BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Apr
02

La saga “veltrobersanesca” …



Al day after del Pd delle elezioni, sono incominciati a volare gli stracci in casa, il buon “Su-Dario” ha aperto le danze dichiarando : « Pier Luigi ha adottato una linea confusa e mente quando dice a Repubblica di aver ereditato un partito morto. Cui spieghi piuttosto come, con lui alla guida, il Pd ha lasciato per strada un milione di voti ».
Invece il buon Veltroni ha preferito per il momento non mugugnare, lasciando il pensiero alla sua rampolla Martina Veltroni che su Facebook ha detto: “Vediamo se qualcuno si dimette, prima che mi venga la gastrite”, certo non lontana dal pensiero paterno.
Ma dalla fronda veltronian-franceschiniana, anche altre correntine hanno detto la loro, ma la più caustica è quella di Ignazio Marino: «Sarebbe un errore non fare autocritica oggi e non ammettere che il centro-sinistra esce sconfitto dalle elezioni regionali. Nel Pd hanno prevalso le alchimie strategiche di un gruppo dirigente che opera senza ascoltare il paese».
Ma attraverso un quotidiano, anche la rampolla Elisa Bersani, ha detto la sua con una profferta di prendersi un caffè insieme senza i rispettivi “papi”, ma offrendogli del Maalox, che dire un vera signorilità.
Ma in casa PD, nessuno vuole fare l’autocritica sul cambio di ben tre segretari, che la promessa iniziale era di costituire un partito che coagulasse le varie anime del centrosinistra, il famoso “yes wi can” è stata un gabola politica, la mancanza di coraggio ha fatto si che l’alleanza con i radicali e poi con l’Idv, tradisse l’aspettative della base.
Il non voler ammettere la sudditanza al giustizialismo esasperato, ma ancor più succube di certa stampa che ha assunto il ruolo di guida partitica, significherà perdere ancor più consensi degli elettori ; non ascoltare il monito di quei 49 Senatori del PD, sarà un vero e proprio suicidio politico.

Media 4.60 su 5
Share


2 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Giorgia scrive:

    Bellissimo questo passo di “Walter”, hai scritto una grossa verità.

  2. Avatar
    Luisa scrive:

    Altro che saga, quello è un duello all’utima sedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*