BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Set
01

LOGOMACHIE ALIAS SOFISMI, PARALOGISMI O CAPZIOSITÀ de Pasquino


Pasquino :
Avvoca’ nun vedi che ste du chiacchiere so come n’cantico ner deserto
nun je ne frega niente a nessuno, de spigolà su le cose complicate
n’do ce vole da raggionà.

In effetti è vero, ma che vuoi, mica a tutti è dato di sapere diceva il “saggio”…
Al giorno d’oggi, caro Pasquino, esiste il populismo mediatico, ognuno si cimenta e cerca d’essere,
l’importante è trarre l’attenzione, creare interesse, farsi un seguito ; come nell’antica Roma farsi la “clientela”.

Pasquino :

Me possino ammazzà si te capisco, all’epoca mia, era più semplice;
forse perché nun c’erano tante cose strane comme adesso, bastavano le grida, e quarche fojo, perché poi ognuno j’a riccontava all’altro.

Caro mio, oggi son tutti letterati, san leggere e scrivere, a differenza dei tuoi tempi, nell’illusione di vivere una democrazia son contenti del regime,
le voci del contrario sono come i “LADRI DI PISA” … (il giorno litigano e la notte rubano insieme..),le greppie sono tante e nella Roma ladrona, son tanti a pasturare.

Pasquino :
I libelli mia contro er potere temporale, so niente !
Ammazzeve che tempi.

Te l’ho detto sono cambiati i tempi, ma i mala tempora…sono uguali,
solo che oggi ognuno guarda il suo orticello e del resto sono solo “CHIACCHIERE”,
alle mendaci profferte, come allocchi, tanti ci credono,
che vuoi si vive di “SOFISMI” e siam tutti contenti.

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*