BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Lug
06

L’UNICA VERA EUROPA UNITA FU QUELLA ROMANA!

Roma Aeterna

Roma Aeterna

L


a storia non ha insegnato nulla ! da una sommaria sintesi l’anno 753 a.C. con la nascita di Roma da parte di Romolo, inizia la creazione di un impero nel quale vigevano per ogni provincia annessa la stessa moneta, le stesse leggi, lo sviluppo economico e sociale ;
la creazione di strade, acquedotti e strutture civiche di cui ancora oggi se ne vedono le vestigia.
Quella che definiamo “Unione Europea”, è un qualcosa che è nato male e finirà peggio,
ogni stato è restato attaccato ad un campanilismo viscerale, salvo l’Euro il resto è ognun per se e Dio per Tutti ; non esiste una uniformità fiscale, che avrebbe dovuto essere primo plinto fondante.
Una uniformità del codice penale, visto che in paesi dove viene combattuta seriamente la delinquenza, la stessa emigra verso altri paesi più lassisti ; una legge comune per l’emigrazione tra rifugiati politici ed emigranti, una sanità paritetica per ogni paese.
L’unica cosa, inutile, è stato il poltronificio del parlamento europeo un costo inverosimile per quello che fanno ; basta vedere i nostri italiani che te li ritrovi sempre nei talk show o a spasso per il paese a fare campagna elettorale ; l’unico vero potere è nelle mani delle lobby.
La realtà attuale che i differenti paesi sono assoggettati ad un oligarchia economica ed agli interessi di pochi stati, dimentichi di cosa hanno ottenuto quando uscirono da un conflitto mondiale.
Oggi siamo tornati come nel lontano medioevo, lo stato predominante è come fosse il re, nomina i suoi vassalli, valvassori e i valvassini per esercitare il potere sull’Europa ; farne un suo dominio ad uso e consumo.
Se si voleva fare gli “Stati Uniti d’Europa”, avremmo dovuto senza sforzo seguire il percorso degli Stati Uniti, ma ogni stato ha puntato i piedi per mantenere la propria sovranità nazionale ricusando ogni vera forma d’unione.
Quello che sta accadendo alla Grecia, sono le Termopili europee, il Serse alemanno vuol sottomettere l’intera economia a suo uso e consumo ; adesso ci sarà tutto da ridiscutere

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*