BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Apr
01

Novità post elettorali …


Nel vedere I vari telegiornali italici pubblici e privati, è uno scorrere di facce tristi ed ingrugnate oppure con sorriso panoramico a 32 denti, la competizione è finita ed adesso a raccogliere la giusta mercede.
Sconvolgente una dichiarazione del Di Pietro, che dopo aver snocciolato le varie regioni al Pdl come fosse una litania da rosario, ha sottolineato che ci voleva «onestà intellettuale» ad ammettere i risultati e prenderne atto; detto da lui c’è da restarne basiti, smentendo platealmente il buonumore del lenzuolatore.
Altra chicca, che sarà bello da vedere, il partitello delle 5 Stelle ha fatto la sua brava parte, tant’è che adesso ha diritto al finanziamento pubblico per i partiti, visto che il trombone al pesto è molto attento alle palanche che farà ? Certo non incassare circa 1,7 milioni di euro è pura utopia, ma vedremo.
Ma sempre in tema grillesco, sarà interessante vedere da che parte soffierà il vento nell’Idv, vite le notevoli discrasie di pensiero tra il –padre padrone- del partito ed il suo delfino, dopo la sua dichiarazione : «Le persone che avevo indicato in Campania e in Calabria non sono state appoggiate dal partito. Adesso mi dovete far capire» ; mi sembra ovvio che ci prepara ad un de bello interno, e le premesse di un asse Grillo/De Magistris è sempre più evidente.
Nell’ondivago Udc, sembra che trapeli l’intenzione di Pierfurby di una nuova etichetta, sperando che cambiando nome la fortuna gli sorrida, ma metterla Pdn (partito della nazione), francamente fa ridere i polli, dopo il PD, Pdl ed il Pdn ci resta de vedere solo il Pdf (partito di fini).
Ma la novità fondamentale, anche se si abbracciano e si baciano come due fratelli, è che il Pdl prima era il governo fantoccio, adesso solo succube delle mire espansionistiche della Lega, alla quale dovrà rendere sempre conto, il peso di queste elezioni è il conto da pagare.

Media 4.00 su 5
Share


2 commenti

No ping yet

  1. Max Miniati
    Max Miniati scrive:

    Dunque… La Lega che ti piaccia o no è l’unico partito che parla di immigrazione e cose più terrene (passami il termine) Se poi facciamo un analisi e vediamo la faccia del figlio di Bossi…. beh… Ma come ci sta la Bindi & C ci può stare lui.
    Il giochino del PD più consonante non riuscirà a il Democristiano Casini di nome e di fatto. Le urne parlano chiaro. E neanche a Fini col il PDF (Adobe non glielo permetterà). Sicuramente prevedo un Fini a capo del PD… già qui da me lo vorrebbero…
    Ma finche è in vita Silvio… Non ce nè per nessuno!!!!

  2. Avatar
    Giorgia scrive:

    Sono ormai tutti carriolati, il PD si è suicidato con la Bonino e il Di Pietro, e peggio non lo vogliono ammettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*