BLOG : La voce di quasi tutti

Ago
26

Dalla rete si legge Facebook di Cathy La Torre

Prima 6. Poi 11. Adesso 52. No, non sono i numeri del Lotto. Sono i numeri dei dipendenti del Billionaire risultati positivi al Covid-19. Mentre Briatore, cioè, si godeva lo champagne a Montecarlo, i suoi lavoratori si ammalavano. Mentre lui rilasciava dichiarazioni incredibili contro il sindaco di Arzachena, il suo locale diventava a tutti gli effetti un focolaio…



Giu
19

… esseri umani … di Francesco Briganti

Quando la televisione nazionale considerava ancora gli italiani come persone e non come burattini da muovere secondo la bandiera del politico in auge o come bancomat da sfruttare in tutti i modi possibili: leggi pubblicità ed annessi e connessi, era anche il tempo in cui lo stato italiano aveva per i suoi cittadini la considerazione che si ha…



Giu
15

Dalla rete si legge Facebook di Emilio Mola

Giorgia Meloni ha attaccato con un tweet Conte perché per la pausa pranzo degli Stati Generali in programma a Roma saranno disponibili solo acqua, caffè e stuzzichini, anziché le faraoniche tavolate dei governi passati con Vissani ai fornelli. Altri avrebbero se non salutato con favore, almeno taciuto davanti a questa scelta di risparmio e sobrietà. E parlato magari…



Mag
26

…siranò de brigantac … di Francesco Briganti

… il fatto è che informare di una cosa i “ gallera “ di questo mondo è cosa buona e giusta per chi intendesse rendere loro un servizio, ma è una intrusione del tipo “ lesa maestà “ per chi ne fosse il bersaglio, giacché: “ un gallera “ è per sempre come i diamanti; e lo è…



Mag
14

Gli italiani hanno fame.

Sono stati ridotti sul lastrico da trent’anni di governi sinistroidi e komunisti che hanno addirittura inventato una pandemia, dopo aver diffuso un innocuo virus creato dai loro complici comunisti cinesi in laboratorio, per tenerci sottomessi e segregati in casa con dei piani precisi: per installare indisturbati antenne 5G in tutto il Paese e controllarci, per attuare finalmente il…



Mag
02

UN MATTEO TIRA L’ALTRO

Ieri in Senato è andato in scena un siparietto da avaspettacolo di quart’ordine. Protagonisti indiscussi i due Matteo della politica nostrana. Uno è il Renzi, “simpaticissimo” guascone fiorentino che pur di tornare al centro della scena politica, venderebbe la propria madre, l’altro, Salvini ex padano duro e puro che detestava i merionionali, oggi paladino e salvatore della patria…



Mar
31

Dalla rete si legge Facebook di Cathy La Torre

Grazie Lorenzo TOSA, grazie Idris Kane ! In un popolo veramente, profondamente, sinceramente cristiano, che davvero ha fede e crede, la scena di ieri, quella preghiera in diretta tra quella presentatrice e quel politico, avrebbe dovuto provocare un moto di disgusto e sdegno tali da non poter più tornare indietro. Lei, regina dei programmi tra i più…



Mar
27

Dalla rete si legge Facebook di Lorenzo TOSA

grazie Idris Kane ! “Il suo nome è Idrissa Idris Kane, vive in Italia da 14 anni e da anni lavora in un’azienda del settore farmaceutico e alimentare di Milano. Idrissa è uno di quelli costretti a lavorare in prima linea perché il Paese resti in piedi, rischiando ogni giorno la salute sua e quella di suo figlio…



Mar
07

Dalla rete si legge Facebook di Matteo Bellegoni

“Per anni l’ho visto alzarsi alle quattro del mattino, salire sulla sua bicicletta e scomparire nella nebbia di #Torino, in direzione della #Fabbrica. L’ho visto addormentarsi sul divano, distrutto da ore di #lavoro e alienato dalla produzione di migliaia di pezzi, tutti uguali, imposti dal cottimo. L’ho visto felice passare il proprio tempo libero con i figli e la…



Gen
22

26 gennaio, la battaglia di Stalingrado di Ivano Sartori

Se la destra sfonderà in Emilia-Romagna non sarà merito della senatrice Lucia Borgonzoni che nemmeno suo padre voterà. Non sarà demerito di Stefano Bonaccini, sbalzato a difendere la patria rossa dai lumaconi leghisti come Orazio Coclite difese Roma dal lucumone Porsenna. L’oscuro burocrate che spera di essere salvato da banchi di sardine come si dice che i delfini…